3BEE, startup milanese che sviluppa sistemi per la salvaguardia e la protezione delle api, lancia la seconda edizione di Call for Impactability

AL VIA LA 2A CALL FOR IMPACTABILITY: PIÙ SOLDI PER LE IDEE DI IMPATTO 3Bee, startup innovativa che sviluppa sistemi di monitoraggio per la salvaguardia e la protezione delle api, rilancia la Call for Impactability – 2a edizione. Un concorso rivolto a tutti coloro maggiori di 18 anni con l’obiettivo di finanziare idee di impatto nell’ambito della sostenibilità ambientale e sociale. Un montepremi da 50 mila euro.  La prima edizione della call for ideas ha riscosso tantissimo successo con +200 idee innovative ricevute, +25 partner che hanno creduto in noi, 6.500 euro di montepremi e +5M persone raggiunte, anche grazie a Giulia Valentina, la content creator più apprezzata d’Italia che collabora con la startup per proteggere le api e che ha condotto l’evento finale. La mission di 3Bee: “Sfruttare le leve economiche per la sostenibilità.” Anche le aziende profit possono essere green e sostenibili.

(05-08-2021) Milano – 3Bee, startup innovativa che sviluppa sistemi di monitoraggio per la salvaguardia e la protezione delle api, rilancia la seconda edizione della Call for Impactability, concorso rivolto a tutti coloro maggiori di 18 anni con l’obiettivo di finanziare idee di impatto basate sui principi di sostenibilità, circolarità ed equità.    

I traguardi della prima edizione
La prima edizione della call for ideas ha riscosso tantissimo successo con +200 idee innovative ricevute, +25 partner che hanno creduto in noi, 6.500 euro di montepremi e +5milioni di persone raggiunte, anche grazie a Giulia Valentina, la content creator più apprezzata d’Italia che collabora da tempo con la startup per proteggere le api e che ha condotto l’evento finale. In occasione della prima edizione, il team di 3Bee ha riunito due giurie d’eccellenza composte da giornalisti ed esperti specializzati nell’ambito di sostenibilità, innovazione e startup, tra cui spiccano Sonia Massari, Consulente scientifico Fondazione BarillaFurio Suggi Liverani, Consigliere d’amministrazione e Direttore della Fondazione Ernesto IllyCristina Gabetti, giornalista e TV reporter di Striscia la Notizia.

I 3 vincitori della call saranno seguiti per un intero anno nella realizzazione dei loro progetti dal team 3Bee.

Cosa ci aspettiamo dalla seconda edizione
3Bee alza l’asticella, la sua mission aziendale diventa anche la mission della call: “Sfruttare le leve economiche per la sostenibilità ambientale e sociale”. Il montepremi aumenta passando da 6 mila euro a 50 mila euro. Non solo 3Bee, in questa nuova edizione estenderemo l’accesso alla call a nuovi partner che vogliano fare della sostenibilità la loro forza. “Il lancio della seconda edizione della Call for Impactability vuole mostrare quelli che sono i valori di 3Bee: premiare il talento e sostenere l’innovazione. Vogliamo influenzare la sostenibilità, diventando l’azienda leader nella protezione ambientale”, afferma Niccolò Calandri, CEO di 3Bee 
Grazie alle oltre 25 aziende e partner che hanno creduto nella prima edizione
Tra i partner della prima edizione ricordiamo hub di accelerazione e innovazione come ComoNExT – Innovation Hub, aziende innovative con un costante sguardo al futuro come Impactability@3bee.com per diventare sponsor della Seconda Edizione della Call for Impactability 2022.

https://www.3bee.com/impactcall/

3Bee
3Bee è una startup agri-tech fondata nel 2017 da Niccolò Calandri e Riccardo Balzaretti per preservare le api dall’estinzione e migliorarne la qualità di vita. La startup ha sviluppato HiveTech, un alveare 3.0 che consiste in una rete di sensori IoT, i quali, posizionati all’interno dell’alveare, monitorano il benessere delle api permettendo agli apicoltori di ridurre i trattamenti, diminuire le visite nell’apiario e abbassare le emissioni di Co2. Dalla sua nascita 3Bee ha sviluppato una rete di 2.000 apicoltori in tutta Italia in cui ha installato i propri sensori e ha dato vita all’iniziativa “Adotta un Alveare” dedicata a privati e imprese.  Per queste ultime ha ideato un programma di Corporate Social Responsibility (CSR) – Pollinate the Planet” – che in un solo anno ha permesso di salvare 70 milioni di api.

L’azienda milanese Zenyth lancia il “GP-Check”, il primo sistema automatico di lettura Green Pass (QR) senza operatore

ll sistema studiato da Zenyth (GP-CHECK) permette agli esercenti di semplificare tutte le procedure all’ingresso di ristoranti, alberghi, negozi, palestre, esercizi commerciali di ogni tipo.

(05-08-2021) L’azienda milanese Zenyth S.r.l., specializzata in tecnologia e sviluppo nuove soluzioni audio-video professionali tra cui totem, video-wall e display touch, ha prodotto il primo dispositivo automatico in Italia per la lettura del certificato Green Pass senza operatore. Si tratta di “GP-Check”, un dispositivo da banco molto simile ad un Tablet dotato di una base di supporto con sistema di lettura integrato che evidenzia con un “OK welcome” la corretta lettura del Green Pass.

Il prodotto è già commercializzato e fioccano le prime prenotazioni per far fronte all’estensione del green pass. Il device studiato dall’azienda possiede anche un blocco “anti-furbetto” per evitare che il green pass possa essere scambiato tra componenti dello stesso gruppo e funziona automaticamente, senza quindi bisogno di un operatore che (come oggi accade utilizzando l’app per la scansione del Qr Code) deve attivare e verificare la lettura del pass.

“Sulla app del ministero compaiono inoltre nome, cognome e data di nascita della persona – ha spiegato il Ceo di Zenyth S.r.l. Andrea Porcina – noi abbiamo eliminato questi elementi in modo che sia garantita la privacy degli utenti. Crediamo molto in questo prodotto visti gli enormi vantaggi per un ente o un’azienda. La lettura del QR code in automatico, e senza l’impegno di una risorsa dedicata alla postazione di controllo significa per un’attività, un ente o un locale pubblico risparmio di denaro e personale e drastica riduzione dei tempi di attesa per l’acceso a locali, cinema, ristoranti ed in generale nei luoghi dove questo certificato sarà richiesto”.

Il funzionamento è molto semplice, ha proseguito Porcina: “Abbiamo creato un dispositivo automatico che potesse fornire un aiuto concreto a tutti i titolari di attività, di qualunque settore, semplificando e velocizzando il processo di accesso ai locali. Il sistema studiato da Zenyth (GP-CHECK) permette di semplificare tutte le procedure all’ingresso di ristoranti, alberghi, negozi, palestre, esercizi commerciali di ogni tipo”.

Per qualsiasi informazione è possibile contattare:
commerciale@zenyth.net

L’ex CEO di Coinbase UK Zeeshan Feroz entra a far parte di Bit2Me

Feroz entra nella società fondata da Leif Ferreira e Andrei Manuel in qualità di Strategy Advisor. Con questo recente ingresso, la società mira a posizionarsi come nuova piattaforma di scambio numero uno in Europa.

 

(02-08-2021) Madrid — La piattaforma spagnola per la gestione delle criptovalute Bit2Me annuncia l’ingresso nel proprio team di Zeeshan Feroz in qualità di Strategy Advisor.

Il dirigente, che in precedenza si occupava di avviare e sviluppare i rapporti commerciali di Coinbase al di fuori degli Stati Uniti, offrirà una vasta esperienza in campo finanziario e delle criptovalute. Insieme ai fondatori di Bit2Me Leif Ferreira e Andrei Manuel, Feroz mira a posizionare la società come primo exchange spagnolo in Europa. Coinbase, con sede a San Francisco (USA), è il principale operatore nel settore del trading di criptovalute e offre servizi di scambio di criptovaluta e moneta legale in oltre 30 Paesi, oltre a servizi di deposito e gestione delle risorse digitali in altri 190 Paesi. Lo scorso aprile, Coinbase è diventata una società pubblica con una valutazione di quasi 100 miliardi di dollari. Durante la sua permanenza in Coinbase, Zeeshan ha contribuito a stabilire una base operativa solida in Europa e a trasformare l’azienda nel principale fornitore di servizi legati alle criptovalute per clienti istituzionali e retail a livello globale. Precedentemente, Zeeshan ha ricoperto diversi ruoli di leadership, tra cui quello di Global Head of Payments presso la società di crowdfunding Tilt.com dall’acquisizione da parte di Airbnb e quello di VP of Sales presso Paysafe Group.

L’ingresso di Zeeshan è un traguardo importante per il settore spagnolo delle criptovalute ed è indice della crescita esponenziale che questo ecosistema attivo sta vivendo, nonché della capacità di Bit2Me di attrarre talenti. Finora, la società ha assunto oltre un centinaio di lavoratori e prevede di aumentarne il numero nella misura più alta possibile nel 2022. Inoltre, Bit2Me conta 250.000 clienti in più di 100 Paesi. Bit2Me possiede più di 20 servizi per acquistare, vendere e gestire le sue 67 valute virtuali ed Euro, tra cui Bitcoin, Ethereum, Cardano e Polkadot.

Uno degli ultimi prodotti lanciati dalla società è Bit2Me Pay, un nuovo servizio di trasferimento gratuito e istantaneo Euro / criptovalute via e-mail o telefono. Inoltre, quest’anno Bit2Me prevede di lanciare nuovi prodotti per ampliare l’offerta e posizionarsi come migliore piattaforma per le criptovalute in Europa.